Purgatorio
1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...
19 novembre
Autori:
Partecipanti a BEAT – Colpi di teatro, laboratorio di teatro sociale di Bareggio.
Regia:
Conduzione e regia Elena Modaelli e Massimiliano Samaritani (RAMI – Percorsi teatrali)
Attori
i partecipanti a BEAT – Colpi di teatro, laboratorio di teatro sociale di Bareggio.

PURGATORIO

Cura. Una sola, grande parola. Una parola grande. Immensa, sconfinata, infinita. Una parola intensa, densa, ricca di significati. Una parola che ha a che fare con la verità. Una parola che richiede altre parole. Parole che siano alla ricerca di immagini, di sensi, di azioni. Di altre parole. Quanta cura. Quale cura. Andiamo ai confini della cura. Attraversiamo la cura. La cura ci rende pronti, ci rinnova. Ci sono personaggi, anime in viaggio, decine di personaggi in cerca di cura, alla ricerca della cura che sembra perduta, o, forse, è solo difficile da fermare, da definire, da catturare in una cornice. Allora stiamo al gioco, sospesi, in un passaggio, in un regno in salita, in un mondo al di là di questo, in una dimensione diversa, che sembra immaginata, immaginaria. Parliamo con testi di cura. Raccontiamo contesti di cura. Tra l’inferno della malattia e il paradiso della guarigione, noi scegliamo la via della cura, il purgatorio. Cerchiamola, scopriamola, creiamola, questa cura. Questa botta di cura. Con il teatro. Cura individuale, cura collettiva, cura sociale. Cura comune. Cura per la vita. Chi la cura la vince. Sempre.

Orari & Biglietti